Cinque Terre, Italia

flag ita british flag Deutsch flag france flag español flag
русский флаг poland flag chinese flag украинский флаг

24.9.2017

  • Miglior prezzo garantito
  • Cancellazione gratuita
  • Nessun costo nascosto o commissione
booking banner 230x90

Importante! Tutte le voci che riguardano il limite delle visite dei visitatori alle Cinque Terre nel 2017 sono false! Annunciamo ufficialmente che il parco è aperto al pubblico senza nessuna restrizione.

Storia delle Cinque Terre

Castello e Torre Aurora, cinque terre storia

I primi documenti storici sulle Cinque Terre risalgono all’XI secolo. I primi borghi erano Monterosso e Vernazza mentre altri sono nati più tardi, sotto l’egemonia militare e politica di Genova. Nel XVI secolo, per contrastare gli attacchi dei turchi, gli abitanti rafforzarono le vecchie fortificazioni e costruirono nuove torri di difesa. A partire dal Seicento le Cinque Terre conobbero un declino che si invertì solo nel XIX secolo, grazie alla costruzione dell’Arsenale militare della Spezia e alla realizzazione della linea ferroviaria tra Genova e il capoluogo. La ferrovia le fece infatti sfuggire al loro isolamento ma portò anche a un abbandono delle attività tradizionali. La conseguenza fu un aumento della povertà che spinse molti all’emigrazione all’estero, almeno fino agli anni Sessanta, quando lo sviluppo del turismo riportò il benessere.


Monterosso

L'origine risale all'epoca di Roma Repubblicana, ma il più antico nucleo fortificato, costruito sulla collina di S. Cristoforo, iniziò la sua importante funzione difensiva nel VII secolo durante l'invasione longobarda. Conteso nel Medioevo da diverse famiglie, fini per legare le sue sorti alla Repubblica di Genova. è adagiato in due insenature: in quella del Rio Bruanco, a Est, è il borgo vecchio, mentre nel seno di Fegina, a Ovest, si è sviluppato l'insediamento più recente con le spiagge molto lunghe e belle. La popolazione ammonta a poco meno di 2000 abitanti e le attività turistiche hanno preso il sopravvento su quelle agricole.

Vernazza

La sua origine risale probabilmente all’epoca romana, ma, come nel caso di altri centri costieri liguri, per ragioni di maggiore sicurezza, sino al 1000 la popolazione arretrata rispetto alla riva del mare, sulle alture di Reggio. Nel medioevo svolse importante ruolo di approdo dapprima sotto i feudi dei Da Passano, dei Ponzò e dei Fieschi, poi, dal 1276, definitivamente sotto il dominio della Repubblica di Genoa. Il comune, incluse le frazioni, conta circa 1200 abitanti. L’importanza di Vernazza nella storia ligure risalta dalla sua struttura urbanistica, caratterizzata da case a torre che si allineano lungo il solco vallivo, risalgono sulle ripide pendici e si protendono su uno sperone roccioso a difesa del piccolo scalo naturale, ma anche dalla presenza di interessanti elementi architettonici come loggiati, porticali e portali decorati.

Corniglia

Cornelius, colono romano e proprietario di un fondo in questo territorio dove si produceva già allora un rinomato vino, e Cornelia sua madre, dovrebbero essere i primi nomi conosciuti (e si risale così agli scavi di Pompei nei quali sono state ritrovate delle anfore vinarie con iscrizioni riportanti la Provenienza del vino: "Vinus Cornelia e Cornelius") che alludono all'attuale Corniglia. Ciò fa supporre un origine romana del paese. Frazione fu posseduta dai Conti di Lavagna, dai Signori di Carpena e di Luni e passò sotto il dominio genovese nel 1276.

Manarola

È frazione del comune di Riomaggiore, ma ha origini più antiche di questo, forse addirittura romane (il toponimo è riferito a Manium Arula = piccola ara dei Mani). Il nucleo attuale risale tuttavia al XII secolo a seguito dell'afflusso di popolazione dal soprastante borgo di Volastra. Fu dei signori di Carpena e dei Fieschi e nel 1276 passò sotto il dominio di Genova.

Le case sono in parte arroccate su un pittoresco sperone di roccia scura protesto sul mare e in parte allineate lungo il canalone del Rio di Groppo. Gli edifici storici più importanti sono concentrati in una graziosa piazzetta in posizione dominante.

Riomaggiore

La tradizione fa risalire la sua fondazione, nella soprastante località di Montenero, al VII secolo per opera di un gruppo di profughi greci. Dopo l'avvicinamento della popolazione alla linea di costa, fu sotto il dominio di diversi feudatari, come Turcotti, signori di Ripalta e Cericò, ed i Fieschi, e venne acquisiti nel 1276, con tutte le Cinque Terre, dalla Repubblica di Genova.
La popolazione (compresa quella delle frazione) assomma ad oltre 2500 abitanti.

Albergo a Vernazza

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 5 su 5 stelle

3452 recensioni

Prezzo a partire da 44 €
Dettagli

Grand Hotel

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

882 recensioni

Prezzo a partire da 179 €
Dettagli

Albergo a Riomaggiore

Il Più Venduto

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

4755 recensioni

Prezzo a partire da 39 €
Dettagli

Hotel Porto Roca

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

236 recensioni

Prezzo a partire da 134 €
Dettagli

Albergo a Manarola

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

3722 recensioni

Prezzo a partire da 59 €
Dettagli

Appartamento con vista mare

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 5 su 5 stelle

59 recensioni

Prezzo a partire da 79 €
Dettagli

______________________
Condividi solo questa pagina:    


Commenta:


 Indietro   |    Torna su



facebook
Clicca «Mi piace» per seguire le Cinque Terre e vedere solo le migliori foto su Facebook
Non mostrare più