Cinque Terre, Italia

flag ita british flag Deutsch flag france flag español flag
русский флаг poland flag chinese flag украинский флаг

19.11.2017

  • Miglior prezzo garantito
  • Cancellazione gratuita
  • Nessun costo nascosto o commissione
booking banner 230x90

Importante! Tutte le voci che riguardano il limite delle visite dei visitatori alle Cinque Terre nel 2017 sono false! Annunciamo ufficialmente che il parco è aperto al pubblico senza nessuna restrizione.

Visitare - Il Sentiero Azzurro

sentiero azzurro - Cinque Terre

Ultimo aggiornamento: novembre 2017.

È la più classica e nota fra le escursioni delle Cinque Terre: consente di visitare i cinque borghi marinari e attraversare splendidi ambienti litoranei tra l'azzurro del mare e quello del cielo. Ciascuno dei paesi attraversati merita una sosta per apprezzare deliziosi piatti e prelibati vini. La prima parte, fra Riomaggiore e Manarola, è una comoda passeggiata di meno di un chilometro sulle onde del mare, nota in tutto il mondo come "Via dell'Amore".
Informazioni:
Lunghezza: 12 km
Difficoltà: facile
Tempo percorrenza totale: 5 ore, il percorso è diviso in 4 parte, la più famosa Via dell'Amore si percorre in 20 minuti.

Le foto di Sentiero Azzurro.

Costo: serve Cinque Terre CARD. Dopo le 19.30 è gratuita e tutta illuminata (solo Via dell'Amore).

Descrizione dell'itinerario

1° tratto: Riomaggiore - Manarola (via dell'Amore)
Lunghezza: Km 1
Tempo medio: 20 min.
Difficoltà: nessuna
Riaperta il 1 gennaio 2012 dopo alluvione.
La famosa "Via dell'Amore" è stata intagliata nella roccia a pochi metri dal mare negli anni 1926-1928 quando venne raddoppiata la ferrovia; è stata recentemente restaurata e richiede una gravosa e continua manutenzione a causa dei movimenti franosi e dei fenomeni erosivi. Ciò giustifica il costo del biglietto.
Dalla stazione di Riomaggiore attraverso una breve scalinata si imbocca la "Via dell'Amore" che si snoda piana e ben lastricata. Dalla passeggiata possiamo ammirare tutta la costa delle Cinque Terre.
Il sentiero è chiuso per un lungo periodo di tempo (circa fino: aprile 2019).


2° tratto: Manarola - Corniglia
perché è chiuso? Foto.

Lunghezza: Km 3
Tempo medio: 60 min.
Difficoltà: modesta
Lasciata la stazione di Manarola, si passa per il borgo verso il mare da dove inizia un'altra parte del sentiero azzurro.
Il sentiero è chiuso per un lungo periodo di tempo.


3° tratto: Corniglia - Vernazza
Lunghezza: Km 4
Tempo medio: 110 min.
Difficoltà: modesta
Riaperta il 19 giugno 2012 dopo alluvione.
Per raggiungere Vernazza dobbiamo percorrere pochi metri della strada asfaltata per S. Bernardino e deviare subito scendendo verso il bel ponte in pietra sul Rio della Groppa. Si rasenta Casa Zattera e si prosegue per una mulattiera tra gli olivi fino al bivio col sentiero 7d che a destra sale a Case Fornacchi; dobbiamo prendere invece a sinistra in piano tra gli olivi e poi sul piccolo ponte del Canaletto. Si tralasciano i sentieri che a sinistra portano a Punta Tre Croci e alla spiaggia di Guvano.
Si attraversa la conca franosa del Guvano (consolidata con imponenti opere a difesa della linea ferroviaria che scorreva ai suoi piedi) e si incontrano una piccola sorgente e una zona attrezzata per il picnic; in alto si staglia la piccola frazione di S. Bernardino.
Si risale negli oliveti fino alle graziose case di Prevo dove una deviazione sulla destra sale a S. Bernardino; si scende invece a sinistra: un sentiero molto panoramico entra fra le case e si riallaccia al nostro itinerario. Attraversata la zona del Macereto, appare Vernazza, con le sue torri.
Stato: Aperta.


4° tratto: Vernazza - Monterosso
Lunghezza: Km 4
Tempo medio: 110 min.
Difficoltà: modesta
Riaperta il 6 aprile 2012 dopo alluvione.
Dopo aver visitato Vernazza risaliamo per Via Ettore Vernazza, uno stretto vicoletto in mezzo a case vigneti. Oltrepassato il ponticello sul Fosso Vignaresca, si sale rapidamente tra le vigne attraversate da monorotaie, moderni sistemi di trasporto, che da pochi anni, hanno contribuito ad alleviare le fatiche dei contadini e a far rinascere la viticoltura.
In alcuni punti sentiero si fa difficile e scivoloso. Con brevi salite e discese, tra colture riconquistate dalla macchia, si attraversano Costa Mesorano e la Valle di Crovarla con un ponticello e una fonte. Dopo il sentiero si biforca: un tratto raggiunge Monterosso in piazza Garibaldi, passando il palazzo comunale di dietro, un altro segue la costa sino alla passeggiata a mare. Dall'alto il paese di Monterosso ci appare distinto nel borgo più antico caratterizzato dalla chiesa dugentesca di S. Giovanni Battista, e in quello più recente di Fegina. Proseguendo sul lungomare, si rasenta Torre Aurora e si raggiunge la stazione.
Stato: Aperta.

Albergo a Vernazza

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 5 su 5 stelle

3452 recensioni

Prezzo a partire da 44 €
Dettagli

Grand Hotel

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

882 recensioni

Prezzo a partire da 179 €
Dettagli

Albergo a Riomaggiore

Il Più Venduto

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

4755 recensioni

Prezzo a partire da 39 €
Dettagli

Hotel Porto Roca

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

236 recensioni

Prezzo a partire da 134 €
Dettagli

Albergo a Manarola

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 4.5 su 5 stelle

3722 recensioni

Prezzo a partire da 59 €
Dettagli

Appartamento con vista mare

Si esaurisce facilmente!

Valutazione: 5 su 5 stelle

59 recensioni

Prezzo a partire da 79 €
Dettagli

______________________
Condividi solo questa pagina:    


Commenta:


 Indietro   |    Torna su



facebook
Clicca «Mi piace» per seguire le Cinque Terre e vedere solo le migliori foto su Facebook
Non mostrare più